Analisi ambientali

L’ottica del “chi inquina paga” è il fulcro dell’indagine ambientale a scopo legale. Questa può essere definita come valutazione sistematica e scientifica di informazioni geologiche, fisiche, chimiche e storiche con lo scopo di sviluppare conclusioni difendibili dal punto di vista scientifico e legale, riguardanti la sorgente o/e l’età di rilasci di contaminanti nell’ambiente.

Casi tipici di applicazione sono le contaminazioni da idrocarburi, da amianto,  e da inquinanti organici persistenti (POPS), nonché la classificazione dei rifiuti e biorisanamento per i quali frequentemente si innescano contenziosi volti a determinare la responsabilità dell’ hot spot e quindi all’individuazione dei soggetti su cui ricadono gli oneri di bonifica.


Il Laboratorio di Igiene Ambientale e Tossicologia Forense organizzato dalla dott.ssa Marina Mastroianni presso SCAR LABS srl, svolge attività analitica e di supporto tecnico-scientifico in tema di prevenzione dei rischi per la salute dell’uomo legati a fattori chimici, fisici e tossicologici, presenti negli ambienti di vita e di lavoro (attività di indagini ambientali a scopo legale-reati ambientali). 

Le competenze possedute consistono in un'approfondita preparazione scientifica negli ambiti della chimica forense e della chimica analitica. Gli ambiti giuridici di intervento sono, fra l’altro, quelli della sicurezza, del diritto penale, delle problematiche assicurative e brevettuali.